Fine anno, tempo di bilanci

La Proloco di Marola ringrazia, ufficialmente tutti coloro che hanno permesso la realizzazione degli eventi 2016 e tutti coloro che hanno partecipato e aderito agli stessi.
In questo 2016 abbiamo realizzato oltre 30 eventi/manifestazioni, concentrati principalmente nei mesi di luglio ed agosto, oltre alla rinnovata Fiera di San Rocco (14/16 agosto) e alla Festa della Castagna (9-16-23 ottobre). Abbiamo partecipato con il nostro stand alle manifestazioni di Skipass, Santa Caterina di Scandiano e al Patrono di Reggio Emilia, S. Prospero, e per finire abbiamo aderito, per il secondo anno, al circuito la Via dei Presepi.
Le persone che fanno parte della Pro Loco, dai consiglieri, agli amici, ai collaboratori, sono tutti VOLONTARI, che rinunciano a parte del loro tempo libero, alle loro energie e non solo, per dedicarlo a questa associazione, al fine di promuovere le attività all’interno del territorio in cui opera. Il più bel ringraziamento e complimento che si possa fare a questi volontari è la partecipazione all’evento. In conclusione di questo anno possiamo dire che gli eventi realizzati e prodotti sono stati molto apprezzati e hanno avuto un buon riscontro di pubblico.  Infine, per una maggior trasparenza, informiamo che grazie alla vendita dei beni usati presso il nostro mercatino abbiamo incassato 833 euro che investiremo nell’acquisto di arredo urbano per il paese, mentre di seguito riepiloghiamo le le raccolte di fondi e che abbiamo effettuato durante gli eventi 2016, le donazioni e gli enti beneficiari.

cattura

Per concludere vogliamo fare i nostri migliori auguri di Buon inizio nuovo anno, ricordando che i nostri presepi di luci sono visitabili fino al prossimo 8 gennaio.
Il consiglio della Proloco di Marola

 

Capodanno in Piazza

Vi aspettiamo sabato 31 dicembre in Piazza Giovanni da Marola per un brindisi in compagnia e per scambiarci gli auguri di Buon anno.
Non mancheranno il tradizionale falò, il vin brulè e una fetta di panettone!!!

La Via dei Presepi passa da Marola

via-dei-presepi_4

Domenica 11 dicembre sono stati accesi ed inaugurati vari Presepi realizzati in Marola e dintorni; evento che rientra nel grande circuito La Via dei presepi d’Appennino. Il Presepe nel metato di Frazera, la natività di luci in p.za G. da Marola, quella in p.za L. Ariosto e il presepe luminoso sulla SS 63/Cà del Merlo. Il Presepe all’interno dell’Abbazia Matildica e il Presepe in Borella/SS63 al km 76 in un bosco di querce. Sono state installate diverse stelle comete di grandi dimensioni in prossimità di ciascun Presepe. Segui la stella lungo la Via dei Presepi fotografa i luoghi posta le tue foto sulla pagina Facebook dedicata e commenta. Guarda la Photogallery

Arriva Marola Inverno!!!!

marola-invernoAl via il calendario degli eventi organizzati dalla ProMarola per prossime festività natalizie tra i presepi, l’anno vecchio da bruciare insieme in piazza a Capodanno fra panettone, spumante e vin brulè  e i canti di Natale in Abbazia. Si parte con domenica 11 dicembre dalle ore 17 quando verranno accesi ed inaugurati i vari presepi realizzati in vari angoli del paese, evento che rientra nel ben più ampio circuito “La Via dei presepi”. Le installazioni che verranno realizzate sono il presepe nel metato, realizzato a Frazera, la natività di luci in di piazza Giovanni da Marola, quella di piazza Ludovico Ariosto e il gigantesco presepe luminoso sulla SS 63 in loc. Cà del Merlo. Non può mancare il presepe realizzato all’interno dell’Abbazia Matildica di Marola (dal 17 dicembre), a cui si aggiunge un presepe in località Borella ai piedi di Pignedolo. Verranno inoltre installate diverse stelle comete di grandi dimensioni in prossimità dei presepi. Il programma continua sabato 31 dicembre alle ore 24 in piazza Giovanni da Marola con il falò e i tradizionali auguri di buon anno in compagnia con  panettone, spumante e vin brulè offerti dalla proloco. Giovedì 5 gennaio 2017 alle ore 17, presso l’Abbazia Matildica si terrà VOCI DI NATALE, dove verranno proposti i canti, le nenie e le filastrocche della tradizione dell’Appennino Tosco Emiliano. La proloco desidera fin da ora ringraziare tutti i volontari che, a vario titolo, prestano il proprio tempo per la realizzazione degli eventi. Un grazie particolare ad Argo Pignedoli che ha realizzato le sagome in ferro.