Ricercatori e castanicoltori lavorano insieme per preservare e valorizzare la castanicoltura da frutto

logo_titolo_colorato piccolologo def colorato piccoloI due gruppi operativi BIODIVERSAMENTE CASTAGNO E CASTANI-CO, ammessi al finanziamento dalla Regione Emilia-Romagna ai fini della Misura 16 del PSR 2014-2020, parteciperanno alla festa di Marola tramite percorsi didattici in castagneti in collaborazione con Ideanatura.  Obiettivi primari dei due gruppi sono quelli di testare, individuare e condividere le “linee guida volte allo studio, alla preservazione e alla valorizzazione della biodiversità del Castagno e alla migliore gestione dei castagneti da frutto per ottenere un prodotto di qualità favorendo la sostenibilità ambientale”. Il metodo di lavoro utilizzato prevede un approccio partecipativo e condiviso nell’ottica di avvicinare i risultati della ricerca alle esigenze dei castanicoltori: un passo importante verso una “cultura del territorio”. Le linee guida definite saranno, infatti, validate dalle aziende agricole e dagli enti di ricerca partecipanti al gruppo operativo e serviranno a promuovere e valorizzare il ruolo del castanicoltore come produttore di qualità e custode della sostenibilità ambientale del territorio di montagna.

I partner

I.TER Soc. Coop., azienda bolognese attiva nello studio dei suoli, coordina le attività dei due gruppi  composti dai seguenti partner:   ALMA MATER STUDIORUM – UNIVERSITA’ DI BOLOGNA- AZIENDA TIZZANO DI FOGACCI STEFANO –  AZIENDA AGRICOLA ANTICO BOSCO DI CANOVI DANIELE – AZIENDA AGRICOLA LA MARTINA DI DEGLI ESPOSTI ANDREA – AZIENDA TEGGIOLINA DI MARCO PICCIATI – SOCIETA’ AGRICOLA TERRA AMICA DEI MENETTI S.S. – SOCIETA’ AGRICOLA MONARI & C. – CONSORZIO CASTANICOLTORI DELL’APPENNINO BOLOGNESE – CONSORZIO CASTANICOLTORI DELL’APPENNINO REGGIANO – ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTA’ DEL CASTAGNO.

Per maggiori informazioni