locandina fdc 21

Dopo una prima data a tutto sole e divertimento, la Festa della Castagna di Marola è già pronta per fare il bis con il secondo appuntamento di domenica 17 ottobre. Giunta alla sua 57ª edizione, la manifestazione marolese si è rifatta il look per garantire a tutti una giornata in sicurezza tra caldarroste, vin brûlé e passeggiate nei boschi e ha già saputo subito conquistare i cuori delle centinaia di famiglie accorse.
Aumentato il distanziamento degli stand gastronomici e dell’artigianato in piazza Giovanni Da Marola, con obbligo di mascherina e greenpass su tutta l’area, e cambiato il Tour per bambini con punti di ritrovo in Orienteering della Castagna (scarica la cartina), la Festa del pane dei poveri più antica della nostra provincia ha potuto garantire una domenica di divertimento in sicurezza.
Al fine di valorizzare il territorio, le proposte inizieranno già sabato con le passeggiate di IdeaNatura. Dopo il ritrovo alle 9 in piazza Giovanni da Marola, si andrà alla scoperta di “Valcava e la musica”, con soste di racconto (prenotazioni al 338-6744818, 10 euro a persona).

Questo invece il programma di domenica 17:

  • ore 10 apertura della Festa
  • ore 11 cottura della prima padellata nello storico padellone di piazza Giovanni da Marola, dove sarà presente anche il mercato dei prodotti tipici dell’Appennino e dell’artigianato artistico
  • ore 12 apertura del punto di ristoro di Carpineti da Vivere con polenta, gnocco fritto, salumi, frittelle di mele e molto altro, tutto pronto per l’asporto.
  • ore 14.30 nel piazzale dell’Abbazia di Marola evento proposto dal Centro Missionario Diocesano: “Il sogno di un clown”, spettacolo a offerta libera pro missioni e tutela del bosco di Marola. Con un biglietto da 2 euro (bambini fino a 10 anni 1 euro) poi si potrà poi avere accesso al bosco di Marola nei pressi dell’abbazia (info 0522-436840) .
  • ore 15.30 nel castagneto antistante al Metato di Frazera “Lupus in fabula”, storie di lupi tra ricci e castagne a cura di Memy Campanini e Anna Lari

Per tutto il giorno poi in piazza Ariosto ci sarà la possibilità di divertirsi sui tricicli grillo, così come sarà aperto il metato di Caviolla per scoprire gli antichi edifici per l’essicazione delle castagne. La conduzione delle tre giornate è affidata ad Alessandro Zelioli e a Stefano Franzoni, Radio ufficiale Radio Circuito 29.