Tour della Castagna

Il tour della castagna è un percorso a tappe pensato per le famiglie e i loro bambini. L’idea nasce per far conoscere le antiche tradizioni e la bellezza del territorio con una sana dose di divertimento aumentando così l’offerta turistica di Marola durante le giornate della “Festa della Castagna”. Partecipare è semplice. Nel punto informativo di piazza Giovanni da Marola viene distribuita la piantina del percorso lungo circa 2 km, indicante tutte le tappe da “vidimare”. Attraversata la piazza il percorso devia a sinistra su via Enrico IV in fondo alla quale, ai margini del bosco, è situato l’antico Metato di Caviolla, l’antico essiccatoio in pietra del XVII secolo. Durante la festa il metato viene messo in funzione grazie agli esperti che spiegano come venivano essiccate e lavorate le castagne nei secoli scorsi. Sono inoltre in mostra gli antichi attrezzi per la lavorazione della castagna e una vecchia macchina sbuccia castagna. Sempre qui, si alterneranno laboratori didattici e narrazioni di favole e saranno presenti i giochi antichi e di una volta. Ottenuta la vidimazione, si prosegue risalendo il sentiero nel bosco per poi arrivare in via alla Canova dove occorre svoltare a sinistra e poco dopo immettersi su viale Dante Alighieri. Percorsi pochi metri si raggiunge una nuova tappa: piazza Ludovico Ariosto. Qui si trovano attrazioni per i bambini, i giochi antichi, truccabimbi, sculture di palloncini, laboratori e tante altre novità. Domenica dopo domenica si alternano il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco con l’attrazione “Pompieropoli”, dove i bambini possono fare un percorso e sentirsi pompieri per un giorno, il tiro con l’arco del gruppo arceri Orione e per finire i mitici tricicli GRILLO. Per raggiungere l’ultima tappa si deve proseguire poi su via Dante Alighieri in direzione sud fino all’altezza dell’area di sosta Frazera dove occorre scendere all’interno del bosco fino all’omonimo metato. Gli esperti di Ideantaura spiegano ai più piccoli, e non solo, l’importanza della castagna nella storia e il perché a Marola esistono così tanti boschi di castagne. Da quest’anno saranno presenti all’interno del metato le diverse tipologie di castagna presenti a Marola. Una volta collezionati tutti i timbri bisogna tornare al punto informativo in piazza Giovanni da Marola, consegnare la scheda e ritirare i gustosissimi gadget offerti dagli sponsor. Per il rientro in piazza Giovanni da Marola si può anche utilizzare il sentiero segnato all’interno del bosco che oltrepassata la strada che porta alla storica Badia Romanica, scende su strada carrozzabile fino a incontrare sulla sinistra il percorso che risale in paese passando dalla località “Fontanaccia” dove sono presenti gli antichi lavatoi alimentati da acqua sorgiva e dove le donne di Marola andavano a lavare i panni. Arrivati all’incrocio con viale Dante Alighieri dove occorre svoltare a destra e dirigersi verso il centro della festa. Il Tour della Castagna può essere percorso in entrambi i sensi con partenza dal Metato di Frazera. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, quindi perché non venire alla festa della castagna e partecipare al Tour della Castagna??

Il tour della Castagna è realizzato grazie al prezioso contributo di: