Natività di Piazza Giovanni da Marola - foto di Navibia

Natività di Piazza Giovanni da Marola – foto di Navibia

 

E’ una Natale da vivere insieme quello proposto dalla ProLoco per godere a pieno della bellezza di Marola anche in inverno.
Si parte dai presepi di luci che si inseriscono a pieno titolo nella “Via dei presepi” appenninica e si continua con l’immancabile Veglione di Capodanno in piazza Giovanni da Marola.
Sono otto i punti in cui si potranno trovare i presepi: in piazza Giovanni da Marola è presente un “presepe di luci a cielo aperto”, al Metato di Frazera una “capanna e un presepe tra i castagni secolari”, nell’Abbazia matildica una “natività artistica della tradizione di Pieve Fosciana”, un “presepe d’Appennino” a Borella, al km 76 della Statale 63, un “grande presepe a cielo aperto” in loc. La Svolta, un “presepe di luci” a Cà del Merlo così come saranno allestiti un presepe in Loc. Boastra e uno all’interno della chiesa di San Biagio.  Concedersi un giro per il paese ad ammirarli, sarà l’occasione perfetta per godersi la bellezza del paese anche d’inverno facendo una passeggiata per le sue vie e i suoi castagneti che nel silenzio di dicembre regalano atmosfere magiche.
La sera del 31 dicembre alle 23,45 poi largo alla festa con il consueto brindisi in compagnia con vin brûlé e panettone offerto dalla ProMarola davanti al falò dell’anno passato giunto alla sua trentesima edizione. Ritrovarsi davanti all’anno vecchio per brindare a un nuovo anno da vivere insieme è infatti una tradizione mai venuta meno a Marola, capace di riunire residenti e villeggianti di ogni età nel comune spirito di festa.